Blog: http://scrittricesivive.ilcannocchiale.it

Garda in tempesta



La foto è splendida ed emozionante: il monte è fermo, immobile sullo sfondo, osservatore indifferente o a garanzia del ritorno della quiete.
Il lago in movimento, limaccioso, verde, non più acqua ma altra terra indefinibile nel mutamento, si teme che inghiotta i wind surfs sbattuti
da raffiche di vento, che arrivano da tutte le parti. La boa aranciata è surreale: è da lì che uscirà il dio del lago nella forma che gli piacerà
assumere?
Splendida, colori da dipinto ad olio, altra emozione che si aggiunge.

(Marina Colombi)

Pubblicato il 19/3/2009 alle 16.54 nella rubrica VIDEOSOGNI.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web