.
Annunci online

  scrittricesivive
 
Diario
 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sto leggendo

L'AMANTE INVISIBILE
L'erotica sciamanica
nelle religioni
nella letteratura
e nella
legittimazione politica

(E. Zolla)

 

Sto mangiando

Pane pomodorini e olive nere toste.

Si accettano sughi all'anciova

via postacelere.

Ragazzi sono a dieta, INGRASSANTE.

 

BAU CETTE!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

         

           

 

 

 

 

 

 

 

Locations of visitors to this page


19 marzo 2009

Garda in tempesta



La foto è splendida ed emozionante: il monte è fermo, immobile sullo sfondo, osservatore indifferente o a garanzia del ritorno della quiete.
Il lago in movimento, limaccioso, verde, non più acqua ma altra terra indefinibile nel mutamento, si teme che inghiotta i wind surfs sbattuti
da raffiche di vento, che arrivano da tutte le parti. La boa aranciata è surreale: è da lì che uscirà il dio del lago nella forma che gli piacerà
assumere?
Splendida, colori da dipinto ad olio, altra emozione che si aggiunge.

(Marina Colombi)


24 dicembre 2005

MY PERSONAL SEA-INSISTO-LAGO DI GARDA

Questo è un tramonto visto dalla costa veronese, perchè noi sulla costa ovest, quella bresciana, vediamo solo le albe. Io non sono una che si accontenta e ogni giorno in posti come questi il mio sguardo si rinnova. Ma intorno a me sento solo lamentele di quelli che "il lago è noioso". Ragazzi miei, tiratevi meno paranoie..




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lago garda tramonto

permalink | inviato da il 24/12/2005 alle 22:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa


5 agosto 2005

MY PARADISE-LAGO DI GARDA 2005, VAGABONDANDO..

A voi le foto della mia giornata in giro per il mio amatissimo lago con Vagabondando..
A voi le emozioni che trasudano da queste immagini, la luce che trapassa la mente e sfiora la pelle, il vento che tira forte da nord sulla faccia, l'acqua che ristora e che costringe gentile le mie radici in questi luoghi. Ps:vietata la riproduzione senza il mio consenso.


IL MONTE BALDO VISTO DALLA GARDESANA OCCIDENTALE


CAMPIONE DEL GARDA


CAMPIONE DEL GARDA


LE CASCATE DEL VARONE


LAGO DI TENNO


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lago garda campione monte baldo varone tenno

permalink | inviato da il 5/8/2005 alle 1:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


22 giugno 2005

TEMPORALE

Aprire gli occhi di mattina, socchiuderli per un attimo e trovarsi già in un pomeriggio torrido della nuova estate. Un'estate invernale per ora, con tratti psicologici di fuga, misti alla voglia indispensabile di sole. Fa caldo. Camminare quindi lenti verso il frigo alla ricerca di un succo d'arancia. Versarlo in un bicchiere, pensare di trangugiarlo e invece sorseggiarlo al ritmo di una succhiatina al minuto per sessanta interminabili istanti, mentre le persiane alle finestre sono ancora chiuse, e da fuori filtra l'impressione di una decina di gradi di temperatura in in più rispetto all'interno. Scrivo due pensieri ed è già trascorsa mezz'ora. Se ne penso un'altra temo si facciano le sei. Penso. Brutto affare. Ma preferisco ancora una personalità depressiva ad una nevrotica. Senza dubbio più utile a me stessa. Persa nei miei demoni.

(strada x Tremosine, Lago di Garda)


"Credevi che un eremita vivesse in un eremo
e invece abita in una casetta con giardino
in un gaio boschetto di betulle,
dieci minuti dalla strada,
per un sentiero con cartelli segnaletici."

                                                     Wislava Szymborska


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. tremosine garda

permalink | inviato da il 22/6/2005 alle 17:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


29 dicembre 2004

FOTO DANNI TERREMOTO SALò









 



















 



 






 

 













 

 

Son stata a Salò da Vagabondando e ho colto l'occasione anche per documentare con qualche foto i danni del terremoto che ancora non avevo visto. Le strutture abitative han fatto il loro dovere, nonostante crolli, tetti e camini che han ceduto, smottamenti, crepe e mura inclinate spaventosamente il paese ha retto, e pure la sua gente. Sembra tutto tranquillo all'apparenza. Non ci si accorge. Forse dei duemila sfollati si avverte la mancanza, c'è un silenzio più insolito del solito (Salò d'inverno non è un paese granchè vitale). Le strade sono ripulite. Le case fin troppo silenziose..certo, sono vuote! Non si vedono moltissime crepe. Poi però se guardi dentro le finestre delle case ti accorgi che dentro non c'è nessuno perchè ogni stanza è puntellata da decine di pali d'acciaio per evitare il crollo. La casa della seconda foto dovrà essere abbattuta, 2 crepe la attraversano orizzontalmente lungo il perimetro, è come una torta tagliata in due per metterci la farcitura, tutte le finestre, porte e balconi son puntellati, dà l'impressione di venir giù da un momento all'altro come un castello di carte. La terza foto è il palazzo del Comune che si è staccato dalla pavimentazione del lungolago di qualche centimetro. Tutte le diverse centinaia di metri del lungolago son attraversati da una crepa. La quarta foto è un'altro edificio a rischio di crollo, osservate bene che tutte le strutture visibili sono un impianto di sicurezza per tenerla in piedi. Le restanti cose orizzontali sono le crepe causate dal moto sussultorio. Pare che ci sia ora una gara dei soliti ricchi per aggiudicarsi queste case pericolanti. Le comprano! Allo stesso prezzo precedente il terremoto! Devo dire che mi impressiona la cosa. Il tappeto verde dell'altra foto non è erba ma le migliaia di avanotti e aole che riposano nel porto del paese al caldo dei faretti nell'acqua.

La disperazione e il dramma però esistono, anche se al di fuori dell'eclatante.

Sono tanti i modi della sofferenza.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. terremoto garda salò

permalink | inviato da il 29/12/2004 alle 15:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


12 dicembre 2004

TUTTO DIPENDE DALLA LUCE

Stesso posto una settimana dopo, irrorato di gocce di sole che in pacchetti di energia pura trafiggono le pupille. Ave Benacus!


 

 

 

 

 

 

 

 

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lago garda benacus desenzano

permalink | inviato da il 12/12/2004 alle 22:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


5 novembre 2004

LAKE ADDICTED

Lasciate perdere i calmanti, le benzodiazepine, e se siete stressati fate come una volta, quando i medici prescrivevano soggiorni lacustri, e venite qui, sulle rive del mio lago, anche ora che arriverebbe l'inverno se non ci fossero ancora 23 gradi a metà novembre. Potete scegliere tra centinaia di angoli suggestivi, potreste essere così fortunati da cogliere il lago in tempesta, e il vento che viene da nord mentre solleva spruzzi sul molo del mio paese e oltrepassa gli scogli fin sulla strada. Potete passeggiare nel vecchio porto veneziano, osservare le barche dei pescatori tra le quali la mia, verde e gialla, all'ombra dei salici. Oppure inerpicarvi per la salita che porta al castello, dal quale si gode la vista del basso lago, e quando si fa sera e la fame si fa sentire potete avviarvi verso sud, arrivare in provincia di Mantova che è proprio qui accanto, dirigervi verso il borgo medievale di Castellaro Lagusello, e provare i gustosi primi piatti dei piccoli ristoranti del luogo. E concludere romanticamente la serata tra le campagne tra poco nebbiose di questa morenica e collinosa terra che mi strappa il cuore.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lago garda antidepressivo

permalink | inviato da il 5/11/2004 alle 1:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio        luglio
 

 rubriche

Diario
LE MIE POESIE
MEDICINA
DANZA ORIENTALE
VIDEOSOGNI
GERMI LETTERARI
FACOLTà DI MEDICINA ATENEO DI BRESCIA

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

ESOTERICA
SCRITTORISIMUORE
VAGABONDANDO
NEWSLETTER STUDENTI ATENEO DI BRESCIA
eCarta
ANDYLAROCK

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom